"Opera Domani" 24 e 27 marzo 2014 Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone

 Un filosofo medioevale diceva che noi “siamo nani sulle spalle di giganti”: siamo quello che siamo, culturalmente, intellettualmente, anche economicamente, grazie al patrimonio di valori allestito, anno dopo anno, secolo dopo secolo, dalle generazioni che ci hanno preceduto. L’opera lirica è uno di questi valori. Il progetto Opera Domani ha la finalità di  mettere in moto l’interesse di bambini e ragazzi nei confronti dell’Opera Lirica. E’ attuato a livello Europeo e, a livello nazionale, è realizzato da As.Li.Co. (Associazione Lirica e Concertistica Italiana).  Quest’anno oltre ai bambini di classe quarta parteciperanno all’Opera gli alunni delle classi prime e seconde, saranno coinvolti attivamente nel canto corale e nella coreografia, con gli elaborati realizzati a scuola.

AIDA, l’opera a cui assisteranno, è stata scelta per celebrare il bicentenario della nascita del suo autore , Giuseppe Verdi (1813 - 1901).

Nella storia di Aida il tema principale non sembra essere la guerra, ma l’amore fra Aida e Radamès. Ecco allora il messaggio che ne scaturisce: il vero coraggio non sta  nella forza ma nella capacità di amare qualcuno. Il coraggio di amare è molto più importante in un mondo dove tutti quanti son solo capaci di combattere e lottare. Il vero coraggio è anche quello di amare il diverso. Il coraggio di amare qualcuno a dispetto di quello che il mondo intorno a noi ci dice, anche se questi ci viene dipinto come uno straniero e quindi come un nemico da combattere. L’amore tra Aida e Radamès sembra avere la potenza di un fiume in piena, in grado di cambiare tutti coloro che gli stanno intorno.

 

   

 <---scuola primaria